Valorizzazione dei sottoprodotti della filiera olivicola mediante sistemi di estrazione che innalzano la qualità degli oli nei frantoi oleari della Regione Lazio


Aggiornamento 21/05

E' datato 19 maggio 2020 l'atto notarile che sancisce l'accordo tra la OP Confoliva e numerose imprese locali per  la valorizzazione dei sottoprodotti della filiera olivicola mediante sistemi di estrazione che innalzano la qualità degli oli nei frantoi oleari della Regione Lazio.

Un progetto che si inserisce all'interno del PIANO DI SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE LAZIO 2014-2020. Regolamento (UE) N. 1305/2013 - MISURA M16 “Cooperazione”; SOTTOMISURA 16.10.1 “Progetti di filiera organizzata”.

L'atto notarile (scaricabile qui) fa seguito all'incontro tenutosi il 6 Marzo 2020 presso il Frantoio Oleario Coop. Agripiglio alla presenza del presidente della nostra Op: Pier Luigi Silvestri, del Presidente di Assofrantoi; Paolo Mariani, della coordinatrice del progetti di filiera: Dott. Agr. Alessia Fanfone e del Dott. Agr. Francesco Candi, consulente della Op.



Comunicato agli operatori del settore olivicolo della Regione Lazio.

Pubblichiamo un importantissimo comunicato sui progetti di filiera organizzata:


Annotazione 2019-12-28 153440jpg


PSR REGIONE LAZIO

OPERAZIONE 16.10.1 PROGETTI DI FILIERA ORGANIZZATA

“Valorizzazione dei sottoprodotti per la filiera olivicola mediante sistemi di estrazione che innalzano la qualità degli oli nei frantoi oleari della Regione Lazio. – II Stralcio.”

 

L’OP Confoliva Soc. Coop. Agr. sta elaborando come soggetto Capofila un Progetto di Filiera Organizzata relativo al settore olivicolo della Regione Lazio; tale iniziativa è il secondo stralcio di un precedente progetto di filiera già approvato e finanziato dalla Regione Lazio che coinvolge 16 operatori, tra aziende agricole e frantoi della regione.

 

Il nuovo progetto di filiera organizzata  è finalizzato a:

 

-         Innalzare la qualità dell’olio extra vergine con processi di molitura che esaltano le qualità intrinseche delle varietà locali presenti nella Regione Lazio;

-         Migliorare la competitività dei produttori primari di olio e olive della nostra regione integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso la riduzione dei costi derivanti dai processi di molitura;

-         Attivare processi di estrazione dell’olio extravergine con sistemi a risparmio idrico e a minore impatto ambientale;

-         Valorizzare i sottoprodotti della filiera per processi di produzione di energia rinnovabile;

-         Promuovere iniziative coordinate a livello di filiera per la promozione del prodotto a sul mercato nazionale e comunitario.

 

A partire dal 07 gennaio la OP Confoliva Soc. Coop. Agr.. promuoverà sui propri canali istituzionali i calendari con cui saranno organizzati degli incontri con gli operatori del settore per analizzare e promuovere il Bando del PSR della Regione Lazio Op. 16.10.1. e il Patto di filiera vincolante per i sottoscrittori che intendono aderire all’iniziativa. (aziende agricole e frantoi oleari ed altri soggetti interessati alle dinamiche di filiera)

 

L’adesione al presente progetto di filiera, da parte degli operatori del settore olivicolo, comporta una premialità a livello di punteggio per i criteri di selezione delle misure ad investimento promosse dalla Regione Lazio (aziende agricole Op. 4.1.1. e aziende di Trasformazione e commercializzazione Op. 4.2.1.), con scadenza il prossimo 31 gennaio 2020.

 

Roma, 27 dicembre 2019.

OP Confoliva Soc. Coop. Agr.

Il Presidente

Pier Luigi Silvestri



Per chi fosse interessato è possibile scaricare il modulo per la pre-adesione direttamente a questo INDIRIZZO e il comunicato in versione originale a questo INDIRIZZO.

Obbligo dei corrispettivi elettronici dal 1° gennaio 2020

Si ricorda a tutti i soci che dal primo gennaio prossimo, sarà obbligatorio l'uso di un registratore telematico con le necessarie tecnlogie per adempiere ai nuovi obblighi di legge.

Sarà infatti obbligatorio l'invio in automatico a fine giornata degli scontirni elettronici emessi all'agenzia delle entrate.

Alcune cose da tenere in considerazione per facilitare questa transizone:

- Sono disponili degli incentivi per l'acquisto dei nuovi registratori telematici (RT)

- Se si effettuano poche transizioni è possibile limitarsi alla fatturazione elettronica (per maggiorni informazioni fare riferimento alla guida ufficiale dell'ageniza delle entrate).

- Per i primi sei mesi è prevista un periodo transitorio. Dal 1 Gennaio 2020 al 30 Giugno 2020 non sono applicate sanzioni. Questo a condizione che venga effettuato l’invio dei corrispettivi giornalieri entro il mese successivo.

Cosa cambia per quanto riguarda gli agricoltori a regime iva ordinario?
Nulla, solo il registratore di cassa che dovrà appunto essere telematico, in grado cioè, di comunicare con l'agenzia delle entrate.

Per maggiorni informazioni vi rimandiamo a quest'articolo di fiscomania.com e, nuovamente alla guida ufficiale dell'ageniza delle entrate.

Sondaggio campagna olivicola 2019 - 2020

Il Centro Studi di Confagricoltura intende stimare la campagna olivicola per l’anno 2019.

Pertanto le chiediamo di compilare un questionario on line digitando il seguente indirizzo:


https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSey-KnCg3iZWofP7z9Pn-D8WhRnWwenSnhTpz6N_SKA-7gSwA/viewform


Facciamo presente che la compilazione del questionario è totalmente in forma anonima e dovrà essere eseguito entro e non oltre il prossimo 29 Settembre.


Grazie per la collaborazione,

OpConfoliva,
La redazione.

Controlla i bollettini fitosanitari aggiornati settimanalmente

 

La missione di OpConfoliva

1) Qualità
Miglioramento della qualità della produzione di olio d'oliva

2) Tracciabilità
Certificazione e tutela della qualità dell'olio d'oliva con la valorizzazione delle produzioni italiane di qualità

3) Concentrazione dell'offerta
La pianificazione della produzione per l'adeguamento alla domanda, sia in termini di quantità che di qualità.

Iscrivendoti alla newsletter affermi di aver preso visione ed accettato le norme della sezione "privacy" disponibile cliccando il tasto qui in basso.

 

Campagna finanziata con il contributo della Unione Europea e dell’Italia.